ASSEGNO DI RICOLLOCAZIONE

ADR / Domande frequenti | Timevision scarl

Sono un beneficiario di NASPI come faccio a sapere se sono nel campione?

Arriverà, tramite posta, una comunicazione ANPAL-Regione/Provincia autonoma di riferimento, all’indirizzo di domicilio che la persona disoccupata ha comunicato quando ha fatto la domanda all’Inps per il sostegno al reddito (NASPI).

Se la persona ha poi comunicato altri recapiti, quali indirizzo e-mail  o il numero di cellulare, arriverà apposita comunicazione anche via sms o e-mail, in aggiunta alla lettera di cui sopra.

Sono un percettore NASPI da almeno 4 mesi e voglio verificare se sono nel campione. Come faccio?

Accedendo al sito dell’Anpal e cliccando sulla home page la voce “assegno di ricollocazione” è possibile, attraverso l’inserimento del proprio codice fiscale, sapere se si è o meno nel campione selezionato per la sperimentazione.

Quanto tempo ha il percettore di NASpI da oltre i quattro mesi per richiedere l'assegno di ricollocazione?

La persona disoccupata che percepisce la NASPI da oltre 4 mesi può richiedere l’assegno di ricollocazione entro il periodo di percezione della stessa Naspi.

Quanto tempo ha il percettore di NASpI da oltre i quattro mesi per richiedere l'assegno di ricollocazione?

La persona disoccupata che percepisce la NASPI da oltre 4 mesi può richiedere l’assegno di ricollocazione entro il periodo di percezione della stessa Naspi.

Si può usufruire del servizio di assistenza intensiva alla ricollocazione anche dopo la conclusione del periodo di percezione della NASPI?

Sì, dal momento che il periodo di percezione della NASPI (dopo 4 mesi) è condizione per la sola richiesta dell’ADR.

Come si può cambiare sede operativa, una volta richiesto l’AdR?

Il destinatario deve scegliere la nuova sede operativa: per farlo può accedere all’albo nazionale dei soggetti accreditati ai servizi per il lavoro (cliccare qui https://servizi.anpal.gov.it/Operatori/Pagine/AccreditamentoNazionale.aspx); scegliere la Regione e mettere nel campo “Politica attiva” la voce “Assegno di Ricollocazione”, cliccando su Cerca.

Una volta identificata la nuova sede, deve comunicare i seguenti dati via mail a supportotecnico@anpal.gov.it, a info@anpal.gov.it, al CPI competente e alla sede operativa precedentemente scelta e alla nuova selezionata, ai sensi della Delibera ANPAL n.1/2017, punto 6.4:

  • codice fiscale del destinatario e suo nome e cognome;
  • nome soggetto nuovo erogatore;
  • denominazione nuova sede operativa;
  • indirizzo nuova sede operativa;
  • città nuova sede operativa;
  • motivo del cambio ;

Occorre quindi che la sede operativa precedentemente scelta, tracci l’interruzione del servizio nel programma di ricerca intensiva e che il nuovo stipuli un programma di ricerca intensiva; in modo da garantire maggiori e trasparenti informazioni rispetto al cambio avvenuto.

È cura della nuova sede operativa contattare la persona per il primo incontro a seguito della nuova scelta.

Richiesta informazioni, contatti, timevision, formazione, corsi, master

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Autorizzazione al trattamento dei dati ed informativa ai sensi dell’Art. 7 del D.lgs. 196/2003.