RSPP – Responsabile Servizio di Prevenzione e Protezione

Il corso per RSPP Responsabile Servizio di Prevenzione e Protezione mod. A-B-C e i relativi aggiornamenti (mod. B ogni 5 anni) ai sensi di quanto stabilito dall’ultimo Accordo Stato Regioni 7 Luglio 2016 (Repertorio Atti n. 128/csr del 7 luglio 2016).

Ogni RSPP, che non sia contemporaneamente datore di lavoro, dovrà possedere i nuovi requisiti previsti dal Accordo Stato Regioni 7 Luglio 2016 (Repertorio Atti n. 128/csr del 7 luglio 2016).

La nomina del Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione (R.S.P.P.) è obbligatoria in tutte le aziende o unità produttive ove si applichi il D.Lgs. 81/08. A partire da l14/02/07 non è più possibile svolgere le funzioni di R.S.P.P, senza aver frequentato i corsi di formazione previsti dal D.Lgs. 195/2003.

Qualificare RSPP esterni e professionisti che non siano contemporaneamente datori di lavoro, secondo i requisiti previsti dal D.Lgs. 23 giugno 2003 n. 195 e dall’accordo Stato-Regioni del 26 gennaio 2006 pubblicato in G.U. il 15 febbraio 2006.

Nota tecnica:
Riconoscimento Formazione Pregressa:
Ad eccezione dei percorsi formativi effettuati in vigenza dell’accorso Stato-Regioni del 26 Gennaio 2006 pertanto gli RSPP e ASPP che non cambiano settore produttivo e continuino ad operare esclusivamente all’interno di esso non dovranno integrare il proprio percorso formativo per adeguarsi alle previsioni dell’Accordo.

Durata:

  • Modulo A: 28 ore (disponibile anche in formazione a distanza)
  • Modulo B: 48 ore comune a tutti i settori (ore aggiuntive in caso di Macrosettori: Agricoltura/Pesca; Costruzioni e Sanità; Chimico e Petrolchimico)
  • Modulo C: 24 ore

Sede: TIME VISION – corso Alcide de Gasperi, 169 – Castellammare di Stabia (NA) – 80053.

Attestato: RSSP

Requisiti d’accesso: Diploma di scuola media superiore

In alcune aziende, a seconda delle dimensioni o della tipologia, il RSPP può essere affiancato da altri soggetti, gli Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione (ASPP), e anche queste figure professionali devono avere delle caratteristiche tecniche specifiche per poter svolgere questo ruolo e aiutare il responsabile nel coordinamento del servizio di prevenzione e protezione dei rischi.

La funzione di RSPP può essere esercitata anche dal datore di lavoro se si tratta di aziende:

  • artigiane o industriali, con un massimo di 30 lavoratori;
  • agricole o zootecniche, che occupano fino a 10 dipendenti;
  • ittiche, con un limite di 20 lavoratori;
  • altri settori, fino a 200 dipendenti.

 

Programma didattico:
Il corso è suddiviso in tre moduli: A, B e C, e un modulo D (di aggiornamento).

MODULO A – 28 ore – corso base
UNITA’ A1
– Presentazione del corso
– L’approccio alla prevenzione attraverso il D.Lgs 81/08
– Il sistema legislativo: esame delle normative di riferimento
– Il sistema istituzionale della prevenzione
– Il sistema di Vigilanza ed Assistenza
UNITA’ A2
– I soggetti del sistema di prevenzione aziendale: i compiti, gli obblighi le responsabilità civili e penali
UNITA’ A3
– Il processo di valutazione dei rischi
UNITA’ A4
– Le ricadute applicative ed organizzative della valutazione del rischio
– La gestione delle emergenze
– La sorveglianza sanitaria
UNITA’ A5
– Gli istituti relazionali: informazione, formazione, addestramento, consultazione e partecipazione

MODULO B – Rischi specifici
(48 ore + n. ore variabili in base al macrosettore ATECO)

– I fattori di rischio e le misure di prevenzione e protezione
– L’individuazione dei pericoli e la quantificazione dei rischi presenti nell’ambiente di lavoro
– L’individuazione di adeguate soluzioni tecniche, organizzative e procedurali di sicurezza
per ogni tipologia di rischio
– I Dispositivi di Protezione Individuale
– L’individuazione dei fattori di rischi per i quali è prevista la sorveglianza sanitaria

MODULO C – 24 ore – obbligatorio solo per gli RSPP
(GESTIONALE – RELAZIONALE)

UNITA’ C1
– Presentazione ed apertura corso
– Ruolo dell’informazione e formazione
UNITA’ C2
– Organizzazione e sistemi di gestione
UNITA’ C3
– Il sistema delle relazioni e della comunicazione
– Rischi di natura psicosociale
– Aspetti sindacali
UNITA’ C4
– Benessere organizzativo compresi fattori di natura ergonomica e da stress lavoro-correlato

MODULO DI AGGIORNAMENTO D – disponibile anche in formazione a distanza
Deve ripetersi periodicamente ogni cinque anni, contiene sessioni di formazione sull’evoluzione della tecnologia della sicurezza e della normativa.
Modulo 40 ore per RSPP
Modulo 20 ore per ASPP

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo telefono (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Autorizzazione al trattamento dei dati ed informativa ai sensi dell’Art. 7 del D.lgs. 196/2003:

Condividi questo contenuto con i tuoi amici!