Riaperti i termini di presentazione di piani formativi a valere sull’Avviso 05/2017 – Studi Professionali Fonarcom.

Il termine ultimo per la presentazione al Fondo è il 1 luglio 2019, con termine per presentazione alle Parti Sociali per la condivisione dei Piani Formativi il 31 maggio 2019.

I piani formativi possono essere sviluppati su tre tematiche di intervento:

  • Formazione continua per la sicurezza e la prevenzione nei luoghi di lavoro, con particolare attenzione alla salvaguarda psico-fisica del lavoratore nel rispetto delle sue mansioni e dell’incarico contrattuale assunto;
  • Formazione continua per l’adeguamento delle competenze professionali in tema di innovazione ed impiego di tecnologie moderne, con particolare attenzione all’introduzione di tecniche e pratiche dell’organizzazione e della produttività tali da consentire un giusto equilibrio tra performance ed investimenti;
  • Formazione continua per l’allineamento delle competenze aziendali in tema di internazionalizzazione, con particolare attenzione ad una visione europeistica del mercato del lavoro e degli ambienti produttivi tali da garantire un’effettiva capacità di posizionamento nei più ampi contesti internazionali.

La dotazione finanziaria dell’Avviso è stata incrementata nella seduta del CDA del 13 novembre 2018 di ulteriori € 950.000,00.

Soggetti proponenti/beneficiari

Possono candidarsi esclusivamente gli Studi Professionali, Società tra Professionisti e Centri Elaborazione Dati, in forma singola, aderenti al Fondo FonARCom alla data di presentazione del Piano Formativo alle Parti Sociali e che si impegnino al mantenimento dell’adesione fino alla data di approvazione del rendiconto finale.

Destinatari:

Sono Destinatari delle attività previste nei Piani Formativi i dipendenti per i quali i datori di lavoro sono tenuti a versare il contributo di cui all’art. 25 della legge n. 845/1978.

Sono inclusi:

  • i lavoratori con contratto di inserimento e reinserimento e i lavoratori a tempo determinato con ricorrenza stagionale, anche nel periodo in cui non prestano servizio in azienda;
  • apprendisti;
  • lavoratori in Cigo/Cigs.

Sono esclusi:

  • collaboratori con partita IVA;
  • dirigenti, amministratori e titolari di aziende beneficiarie (tranne se inquadrati come lavoratori dipendenti);
  • stagisti, tirocinanti e collaboratori occasionali.

Ti interessa questo Avviso?

Contattaci e analizzeremo gratuitamente e senza impegno la fattibilità della tua partecipazione.
Qualora la tua azienda avesse i requisiti richiesti dall’Avviso, prepareremo la pratica di partecipazione senza alcun esborso da parte tua e con compensi esclusivamente a risultato!

Condividi questo contenuto con i tuoi amici!