Guida CV Come compilare il Curriculum Vitae Europeo.

//Guida CV Come compilare il Curriculum Vitae Europeo.

Guida CV , Come scrivere il curriculum vitae.

In questa guida cv vi forniamo una serie di spunti in merito alla corretta compilazione di un curriculum vitae per essere sicuri che non venga cestinato.

La stesura errata di un curriculum vitae pregiudica molto spesso la possibilità stessa di essere convocati per una selezione.

Scrivere un curriculum vitae può sembrare una cosa molto semplice, eppure è uno dei passaggi relativi alla ricerca del lavoro che nella maggior parte dei casi è fatto male.

Negli anni, abbiamo supportato tanti giovani nella ricerca di un lavoro. Per questo vogliamo condividere con voi qualche consiglio in questa guida cv, che vi sarà sicuramente utile se vi state affacciando al mondo del lavoro o se avete voglia di cambiare occupazione.

Modelli curriculum vitae e Fac-simile.

In rete è possibile trovare diversi modelli di CV Vitae, noi vi consigliamo di usare il modello predisposto dall’ EUROPASS che è possibile scaricare al seguente link (https://europass.cedefop.europa.eu/it/documents/curriculum-vitae).

L’esperienza ci insegna, che la corretta impaginazione, trovare un contenuto lì dove ci si aspetta che sia, rende più agevole la lettura, e riduce le possibilità che un CV Vitae sia scartato.

Guida cv alla compilazione del CV Europeo.

Cominciamo subito con le informazioni fondamentali per una corretta guida CV efficente: il CV Europeo, o anche detto Europass, è diviso in più sezioni fondamentali, dove figurano le esperienze professionali e gli studi compiuti.

Nel dettaglio, le sezioni del CV Europeo sono:

  • Informazioni personali con foto
  • Aspirazioni ed Occupazione desiderata
  • Esperienze lavorative
  • Educazione e formazione
  • Capacità personali (conoscenza delle lingue straniere, capacità organizzative, relazionali, conoscenze digitali)
  • Altre competenze
  • Patente di guida
  • Ulteriori informazioni
  • Allegati

Non tutte le informazioni sono necessarie, meglio inserire solo le informazioni più degne di nota , mentre è consigliabile evitare di menzionare esperienze e studi non necessari.

Passiamo subito a vedere brevemente una guida cv per ogni sezione

CV in Formato Europeo. Aiuta i selezionatori.

Qualcuno sostiene che sia ormai superato, eppure il curriculum vitae europeo è ancora quello più utilizzato per candidarsi ad una posizione di lavoro. Perché vi consigliamo di utilizzare questo formato? La risposta è semplice, renderete la vita facile ai vostri selezionatori, che sapranno esattamente dove reperire le notizie utili.

Ordine e precisione. Occhio sempre alla formattazione del vostro CV.

Il Curriculum Vitae che scrivete è il vostro biglietto da visita. Quante volte ve lo siete sentito dire? Ebbene, è la pura verità. Dopo averlo scritto, controllate che non ci siano errori, che i vostri dati siano corretti, e soprattutto che il cv sia formattato nella maniera giusta. Senza questi piccoli accorgimenti darete un’idea di trascuratezza e scarsa precisione. Esattamente il contrario di quello che cercano le aziende.

Utilizzate frasi brevi, che mettano in risalto degli aspetti delle vostre professionalità e/o esperienze che centrino l’obiettivo della ricerca, che ovviamente dovete aver ben chiaro.

 

Una preliminare raccolta di informazioni per il tuo CV.

A tale scopo è fondamentale, recuperare il maggior numero possibile di informazioni circa la posizione aperta dall’impresa, alla quale state inviando il vostro Curriculum Vitae, questo vi permetterà di evidenziare quegli aspetti dalla vostra vita professionale e/o del vostro percorso di studi maggiormente in linea con la ricerca aperta.

 

Le informazioni sulla propria formazione da inserire nel curriculum vitae.

Maggiore sarà il dettaglio con il quale descriverete le vostre esperienze lavorative, più chiaro sarà per i selezionatori che leggono il vs CV Vitae, il genere di attività che siete potenzialmente in grado di realizzare.

A tale scopo è importante quantificare i risultati che avete raggiunto in precedenti esperienze.

Viceversa, per quanto riguarda eventuali notizie ed informazioni pregresse e non attinenti alla candidatura valutate la possibilità di non inserirle, ovvero cercate, nei limiti del possibile, di adattare il vostro CV Vitae alla posizione per la quale vi state candidando.

Cronologia. Quali esperienze inserire prima nel CV?

Le vostre esperienze di lavoro, così come quelle scolastiche e/o universitarie, vanno inserite in ordine cronologico inverso, ovvero dalla più recente a quella più distante nel tempo. L’esperienza lavorativa più recente deve essere la prima cosa che si legge.

Nel caso in cui, ci siano state interruzione nel percorso di studi o nel corso della propria carriera professionale fornite le motivazioni che hanno determinato tali interruzioni, enfatizzando le competenze acquisite durante tali periodi.

Conoscenze tecniche. La sincerità prima di tutto.

Parliamo delle competenze informatiche e linguistiche. Cercate di essere sinceri. È inutile millantare conoscenze che non avete. Nel percorso di selezione affronterete un colloquio tecnico durante il quale sarete messi alla prova proprio su questo.

Hobby. Non dimenticare di dire chi sei.

Molto spesso si pensa che sia inutile inserire i propri hobby all’interno del curriculum vitae. Niente di più sbagliato. Gli hobby sono lo specchio di come vi mettete in gioco nella vita. Molto spesso un selezionatore è interessato non tanto a cosa sapete fare (quello potete sempre impararlo), ma a chi siete.

Rispondi alla domanda: cosa sta cercando quest’azienda?

Siamo arrivati all’ultimo consiglio. Quando mandate un cv, fatelo tenendo presenze l’annuncio al quale state rispondendo o il profilo per cui volete candidarvi, mettendo in evidenza le competenze e le esperienze più attinenti e quelle che possono fare la differenza. Potete utilizzare, ad esempio, il grassetto per sottolineare particolari abilità. Il nostro consiglio è quello di scrivere il cv ragionato ed unico ogni volta, anziché inviare sempre lo stesso a chiunque.

Se questo post vi è piaciuto, potete richiedere i nostri servizi di orientamento al lavoro gratuiti per saperne di più.

News correlate:

Chiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Autorizzo al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento EU 2016/679 ed in conformità alle prescrizioni del D.Lgs. 196/03 e s.m.i. per le seguenti finalità:
  • Ricevere informazioni
  • Essere contattato a mezzo mail e/o telefono
  • Condividi questo contenuto con i tuoi amici!