apprendistato180x180

Il dlgs 183/2015, meglio conosciuto come Jobs Act ha rivoluzionato il mondo del lavoro in Italia introducendo importanti novità anche sull’apprendistato professionalizzante, in particolare, il nuovo contratto ha il compito di offrire ai giovani una formazione utile ad affrontare il mercato del lavoro. Il datore di lavoro infatti non è chiamato soltanto a garantire la corresponsione per il lavoro prestato, ma soprattutto a formare l’apprendista dal punto di vista professionale.

Nel dettaglio:

  • i datori di lavoro con almeno 50 dipendenti hanno l’obbligo di trasformare a tempo indeterminato almeno il 20% degli apprendisti in forza;
  • l’obbligo della formazione per il giovane;
  • l’apprendista sarà destinato a ricevere il 100% della retribuzione durante le ore di lavoro e il 35% del monte ore complessivo durante quelle di formazione;
  • la possibilità di stipulare contratti di apprendistato per attività  stagionali;
  • l’introduzione di contratti sperimentali perper studenti iscritti al 4° e 5° anno di scuola superiore.

Inoltre:

  • l’apprendistato di 1° livello viene rinominato “Apprendistato per la qualifica, il diploma e la specializzazione professionale” (art. 43), e permette di conseguire anche un certificato di specializzazione tecnica superiore;
  • il contratto di apprendistato di 2° livello o professionalizzante può essere stipulato, senza limiti di età, per i lavoratori in CIG ai fini della loro riqualificazione professionale (art. 47, c. 4);
  • l’apprendistato di 3° livello è destinato alla formazione universitaria, all’attività di ricerca e al praticantato per l’accesso alle professioni ordinistiche.

Il decreto conferma che il numero complessivo di apprendisti che un datore di lavoro può assumere, direttamente o indirettamente, non può superare il rapporto di 3 a 2 rispetto alle maestranze specializzate e qualificate in servizio presso il medesimo datore. Nell’ipotesi in cui non vi siano lavoratori qualificati o siano meno di tre, il datore di lavoro può comunque assumere fino a tre apprendisti.

Per maggiori informazioni clicca su sportelloapprendistato.it

Condividi questo contenuto con i tuoi amici!