Le 5 regole per un colloquio da paura!

//Le 5 regole per un colloquio da paura!

Halloween | Time VIsion

Con queste 5 regole la fifa da colloquio sarà solo un brutto ricordo.

Hai già pensato a cosa indossare per Halloween e farti notare e magari vincere il premio “migliore maschera della serata”?

Se scegliere l’abito per Halloween può risultare difficile, scegliere l’outfit per un colloquio spesso crea crisi di panico. Visto che siamo in tema: niente paura! Ecco 5 regole per un colloquio efficace e a prova di fifa.

La prima regola per un colloquio da paura è: l’abito fa il monaco

Scegli il tuo outfit curandolo ma senza esagerare: privilegia abiti che ti facciano sentire a tuo agio e con i quali ti senti sicuro e professionale.
Evita l’eccesso di accessori, indossane uno ma che rifletta la tua personalità.
La regola base per non sbagliare è: mai strafare!

La seconda regola per un colloquio da paura è: fai stalking

Stila un vero e proprio piano di ricerca che risponda a queste domande:

Qual è la storia dell’azienda per cui ti stai candidando?

Il suo core business?

Qual è la sua mission?

Quali sono le conoscenze e le competenze richieste per il ruolo per cui ti stai candidando?

Chi è il tuo selezionatore?

Chi è il tuo futuro datore di lavoro: quali successi ha già ottenuto?

La terza regola per un colloquio da paura è: non mentire

Non inibire l’autostima, ma usala con cautela. Mostra sempre sicurezza senza sopravvalutarti dicendo bugie o alterando la realtà. Se pensi di avere carenze, non nasconderlo ma mostrati volenteroso di apprendere e di metterti in gioco, la trasparenza è una qualità che potrebbe premiarti non solo per fare una buona impressione al colloquio ma anche sul lungo termine.

La quarta regola per un colloquio da paura è: sorridi

Restituisci all’interlocutore emozioni positive, ti stupirai dell’effetto domino che genera. Un colloquio è un po’ come “sedurre”: in pochi minuti devi riuscire a conquistare chi hai di fronte restituendogli una buona impressione. Come lasciare il segno? Fatti desiderare. Non mostrarti supplichevole e non far capire che “hai bisogno” di quel lavoro.

La quinta regola per un colloquio da paura è: attento alla rete!

Quella del web si intende. Cura la tua reputazione digitale, fai attenzione a quale immagine di te restituisci al modo social (immagini, video e commenti sui profili social) metti in primo piano le tue passioni e i tuoi hobby, spesso si trasformano in veri e propri plus in fase di selezione! Se hai un blog, svolgi attività di volontariato, hai collezionato esperienze interessanti, raccontarle serve a comunicare versatilità, elasticità mentale, capacità manuali e di relazione.

Chiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Autorizzo al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento EU 2016/679 ed in conformità alle prescrizioni del D.Lgs. 196/03 e s.m.i. per le seguenti finalità:
  • Ricevere informazioni
  • Essere contattato a mezzo mail e/o telefono
  • Condividi questo contenuto con i tuoi amici!