Anche quest’anno l’INAIL rinnova il proprio impegno per il welfare del Paese finanziando interventi di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro per le imprese italiane promuovendo la nuova edizione del bando che finanzierà interventi e progetti per il miglioramento della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

I destinatari degli incentivi sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura e i progetti presentati dovranno riguardare l’investimento, la responsabilità sociale e l’adozione di modelli organizzativi. Sarà ad esempio possibile realizzare la ristrutturazione o la modifica degli ambienti di lavoro, procedere all’acquisto di macchine, acquistare dispositivi per lo svolgimento di attività in ambienti confinati, installare o adeguare impianti elettrici, antincendio, di aspirazione e ventilazione.

La somma a fondo perduto e suddivisa su base regionale è di 267.427.404 euro, attraverso la quale verranno erogati finanziamenti che copriranno fino al 65% dei progetti e fino a un massimo di 130.000 euro.

Parole di speranza a riguardo, dal ministro del Lavoro e delle politiche sociali, Giuliano Poletti. “Il nostro Paese destina risorse significative per incentivare interventi che promuovano la salute e la sicurezza sul lavoro, nella convinzione che queste rappresentino, oltre che un imperativo etico per una buona impresa, un’importante leva per migliorarne la competitività.”

Per tutte le scadenze e le modalità di partecipazione leggi il bando INAIL.

Se hai bisogna di consulenza consulta la nostra pagina dedicata all’adozione dei Sistemi di gestione per le imprese.
Condividi questo contenuto con i tuoi amici!