Piano Transizione 4.0, Time Vision

Il Piano nazionale Industria 4.0 è l’occasione per tutte le aziende che vogliono cogliere le opportunità legate alla quarta rivoluzione industriale.

Il Progetto prevede misure concrete in base a tre principali linee guida:

  • operare in una logica di neutralità tecnologica;
  • intervenire con azioni orizzontali e non verticali o settoriali;
  • agire su fattori abilitanti.

Da piano Industria 4.0 a Transizione 4.0

Evolutosi poi in Transizione 4.0, il Piano è stato modificato con l’inserimento di ulteriori misure e agevolazioni, volte ad accompagnare le imprese italiane verso la quarta rivoluzione industriale.

Attualmente, le principali azioni sono:

  1. credito d’imposta per investimenti in beni strumentali
  2. credito d’imposta ricerca, sviluppo, innovazione e design
  3. credito d’imposta formazione 4.0

Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali

La misura ha come scopo quello di supportare e incentivare le imprese che investono nell’acquisto di beni strumentali nuovi, sia materiali che immateriali, funzionali ovviamente alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi aziendali.

Credito d’imposta ricerca, sviluppo, innovazione e design

Questa agevolazione vuole stimolare invece la spesa privata in ricerca, sviluppo ed innovazione tecnologica. Il fine ultimo è quello di sostenere non solo la competitività delle imprese, ma anche quello di favorire i processi di transizione digitale e nell’ambito dell’economia circolare e in quello della sostenibilità ambientale.

Credito d’imposta formazione 4.0

Questa misura vuole indurre le imprese a investire nella formazione del proprio personale, circa tutte le materie che hanno in oggetto le tecnologie rilevanti per la trasformazione tecnologica e digitale delle aziende.

LE PRINCIPALI AZIONI:

INNOVAZIONE: INDUSTRIA 4.0
COMPETITIVITA': INDUSTRIA 4.0

Chiedi Informazioni

    Il tuo nome (richiesto)

    Il tuo cognome(richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Cellulare

    Il tuo messaggio

    Autorizzo al trattamento dei dati personali per comunicazioni relative ai temi di formazione, consulenza e lavoro, in conformità alle disposizioni del Regolamento UE 2016/679 (GDPR) e secondo le prescrizioni del D.Lgs.196/03 così come modificato dal D.Lgs. 101/2018.