Saldo Fondo Nuove Competenze: i passi per la richiesta
Fondo nuove competenze > Approfondimenti FNC > Approfondimenti > Saldo Fondo Nuove Competenze: i passi per la richiesta

Mancano poche settimane alla chiusura dell’annualità 2021 della misura di politica attiva del lavoro voluta dal ministero del Lavoro e gestita dall’Anpal, ma le aziende si chiedono come fare per avere il saldo Fondo Nuove Competenze? 

È proprio l’Anpal a stilare una vera e propria guida su come, passo dopo passo, le aziende devono fare per ricevere la parte finale dei finanziamenti. 

Saldo Fondo Nuove Competenze: i documenti per la richiesta

Partiamo da un primo punto fermo: le aziende possono chiedere il saldo del Fondo Nuove Competenze solamente dopo aver completato le attività di formazione delle competenze per tutti i lavoratori coinvolti, al massimo dopo 40 giorni dal termine della formazione.

Ci sono due modelli specifici per inoltrare la richiesta:

  • il modello singolo
  • e quello cumulativo in caso di presentazione della domanda da parte di Fondi interprofessionali

Ma i documenti non sono solo questi. L’azienda deve anche presentare: 

  • il piano formativo realizzato
  • l’elenco dei lavoratori coinvolti
  • e il seguente file da compilare per ogni partecipante

Le fasi di istruttoria Anpal

Una volta che l’azienda ha inviato tutta la documentazione necessaria per avere il saldo del Fondo Nuove Competenze,  inizia la fase dell’istruttoria. La fase dell’istruttoria ha 4 step, in cui l’Anpal

  • verifica la completezza e la conformità della richiesta di saldo 
  • svolge controlli di corrispondenza tra il contributo massimo riconoscibile, determinato in fase di approvazione dell’istanza, le realizzazioni e la quantificazione effettiva del costo dei lavoratori che hanno partecipato ai percorsi di sviluppo delle competenze secondo quanto dichiarato
  •  verifica che sia rispettato per lavoratore il limite massimo di 250 ore di riduzione dell’orario di lavoro
  • controlla che i datori di lavoro siano in regola con il versamento dei contributi previdenziali ed assistenziali (verifica DURC)

Cosa succede se la documentazione è incompleta per il saldo Fondo Nuove Competenze?

In caso di documentazione incompleta per la richiesta del saldo Fondo Nuove Competenze, l’Anpal invia all’azienda una richiesta di aggiornamento o di completamento dei documenti.

L’azienda ha al massimo 30 giorni di tempo per fornire quanto richiesto. Se, dopo il controllo, l’Anpal ritiene i documenti ancora insufficienti, allora:

  • l’istanza di saldo viene rigettata
  • si procede anche al recupero degli anticipi

La revoca dei fondi avviene anche se l’azienda non presenta entro i 40 giorni dal termine della formazione la richiesta di saldo.

Chi eroga il saldo Fondo Nuove Competenze?

Spetta all’INPS, una volta terminata la fase dell’istruttoria e, quindi, della rendicontazione, erogare all’azienda la restante percentuale di fondi, che rappresenta il saldo del Fondo Nuove Competenze. 

Fondo Nuove Competenze: verso il 2022

L’Europa crede al progetto, tanto che già da tempo ha confermato per il Fondo Nuove Competenze ulteriori risorse disponibili, pari a 1,5 miliardi di euro dal programma ReAct-Eu.

C’è, però, un fattore da considerare: la scadenza del 30 giugno, per le aziende, per la presentazione di tutti i documenti che servono per accedere alla misura gestita dall‘Anpal.

Il capitolo risorse del Fondo Nuove Competenze

La questione delle risorse disponibili per il Fondo Nuove Competenze è venuta fuori ad inizio maggio, quando l’Anpal, in una nota, ha specificato che rispetto ai 300 milioni complessivi, se ne contavano circa 140.

A distanza, oramai, di poche settimane dalla chiusura dei tempi fissata al 30 giugno, sono due gli elementi di novità che riguardano il Fondo:

  • non sono state indicate ulteriori proroghe nella scadenza delle consegne
  • è stata confermata, però, la presenza delle risorse aggiuntive dell’Europa

Ecco perché le aziende devono presentare le loro domande di accesso al Fondo Nuove Competenze entro la fine del mese.

Se hai bisogno di una consulenza su misura per te per l’accesso al Fondo Nuove Competenze, non esitare a contattare Time Vision: i nostri esperti ti indirizzeranno verso il percorso migliore per le tue esigenze

Azienda con più di 50 dipendenti?

Time Vision offre consulenza gratuita per la redazione della domanda Fondo Nuove Competenze.

Siamo a:
Roma – Napoli – Brindisi – Milano

800598034

FONDO NUOVE COMPETENZE SCARICA LO SPECIALE :

Contatti