Fondo nuove competenze
Fondo nuove competenzeFondo nuove competenzeFondo Anpal Lun - Ven 10:00-18:00 +39 0813941097 Lun - Ven 10:00-18:00 +39 0813941097
info@timevision.it
Fondo nuove competenze
Per nuovi lavori
Riqualificazione del lavoratore
Fondo Nuove Competenze
Politiche Attive
per l’Occupazione
Parliamone

Fondo Nuove competenze

finalizzato alla riqualificazione del lavoratore

Il Fondo nuove competenze consente alle imprese, di qualunque settore e dimensione, di formare e riqualificare i dipendenti, modificando temporaneamente l’orario di lavoro.

L’azienda può ridurre l’orario lavorativo del lavoratore per destinare parte delle ore a corsi di formazione per il miglioramento delle sue competenze.

Il Fondo si fa carico del costo del lavoratore in formazione, senza diminuirne lo stipendio e senza costi per l’azienda.

Il Fondo nuove competenze è una misura di finanziamento alle imprese introdotta dal decreto Rilancio, per la quale il più recente decreto Agosto ha stanziato ulteriori fondi. 

fondo nuove competenze

Il Fondo Nuove Competenze si presenta oggi, nel periodo che stiamo vivendo, come un’ottima opportunità per quelle imprese che come noi credono che la crisi debba essere trasformata in un’opportunità di crescita aziendale, partendo dalla formazione dei propri dipendenti.

Come funziona il Fondo nuove competenze

fondo nuove competenze anpal riqualificazione lavoratori

Il Fondo nuove competenze si inserisce nei provvedimenti legislativi ed economici presi a seguito dello scoppio della pandemia del Covid – 19.

In questo periodo di delicata fase di ripresa, assumono ancora più importanza tutte le strategie aziendali tese a favorire la produttività del lavoro e a garantire i livelli occupazionali, con investimenti in formazione e ri – professionalizzazione dei lavoratori.

Tanti professionisti ed esperti di economia e finanza concordano nell’affermare che la formazione può e deve essere il pilastro di questo periodo di ripresa.

In effetti il Fondo nuove competenze si basa proprio su questa convinzione, puntando alla riqualificazione delle risorse lavorative e, di conseguenza, all’aumento di produttività dei business.

Al Fondo nuove competenze possono accedere tutte le imprese, di qualunque settore e dimensione, che vogliono rimodulare, in modo temporaneo, l’orario di lavoro dei propri dipendenti e utilizzare una parte delle ore per attività formative.

Il Fondo nuove competenze, che sarà gestito dall’Anpal, è stato istituito mediante il decreto Rilancio e rafforzato con il decreto Agosto, che ha portato le risorse complessive per la misura a 730 milioni di euro fino al 31 dicembre 2021.

Il ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, ha sottolineato che il fondo deve diventare “uno strumento alternativo alla cassa integrazione e di natura attiva, con forti benefici sia per le aziende che per i lavoratori”.

Il Fondo è istituito presso l’Anpal, ovvero l’Agenzia per le politiche attive del lavoro.

Sarà questo ente ad accogliere le domande e a svolgere a conclusione dell’intervento i controlli di corrispondenza tra il contributo erogato e la quantificazione effettiva del costo del personale in apprendimento.

Esempio pratico di applicazione

Il Fondo Nuove Competenze è una delle misure introdotte dal Ministero del Lavoro e gestita da Anpal per garantire i livelli occupazionali e supportare le aziende attraverso la formazione del proprio personale.

Il funzionamento è il seguente: le aziende, a seguito di un accordo sindacale di rimodulazione dell’orario lavorativo, possono ridefinire l’orario lavorativo destinando le ore in eccesso alla formazione dei propri dipendenti al fine di migliorarne le competenze o favorire una riqualificazione professionale.

Il Fondo si fa carico del costo del lavoratore in formazione, senza diminuirne lo stipendio e senza costi per l’azienda.

Possono aderire al Fondo tutti i datori di lavoro del settore privato, gli unici limiti sono legati al monte ore complessivo di formazione per ciascun dipendente, pari a 250 ore, e i tempi in cui tale formazione deve essere erogata, 90 giorni dall’approvazione della domanda da parte di Anpal, estesi a 120 giorni in caso di ricorso ai Fondi interprofessionali.

Le aziende possono inoltrare l’istanza di contributo all’Anpal dopo aver stipulato l’accordo. La valutazione delle domande avverrà secondo il criterio cronologico di presentazione.

I soggetti erogatori possono essere tutti gli enti accreditati a livello nazionale e regionale, come Time Vision, accreditata in Regione Campania e Regione Lombardia. 

Per comprendere meglio il nuovo strumento vi presentiamo un caso pratico.

L’azienda Y, operante nel settore ingegneristico, ci contatta per avviare un processo di riqualificazione e potenziamento delle skills dei suoi collaboratori.

Tra le varie opportunità individuate, scegliamo il Fondo Nuove competenze.

Nella prima fase abbiamo realizzato un’analisi del contesto aziendale e delle competenze possedute dal personale attraverso assestement individuali e di gruppo realizzati dai professionisti di Time Vision.

Nella seconda fase, dai dati ricavati, dopo un’analisi dei titoli di studio e delle competenze contenute nel repertorio regionale, si è proceduto alla progettazione del piano formativo per ciascuna mansione coinvolta.

Il personale coinvolto è stato suddiviso in 2 gruppi:

  • 4 ingegneri, per i quali è stato approntato un piano, di 100 ore,  incentrato sulle potenziamento delle competenze gestionali, informatiche e amministrative;
  • 14 operai, per i quali è stato approntato un piano, di 120 ore,  basato sull’acquisizione di competenze informatiche di base e gestione snella dell’attività produttiva.

Il costo orario del personale coinvolto, al netto dei ratei tfr e tredicesima, era pari a :

  • Ingegneri: 17,25 euro l’ora
  • Operai: 14,80 euro l’ora.

Il contributo richiesto da parte dell’azienda è stato pari a  euro 31.764,00 con la quale coprirà la quota parte del costo del lavoro dei dipendenti per il periodo formativo.

Contestualmente, attraverso il nostro reparto dedicato, abbiamo attivato la ricerca di fondi per la copertura dell’investimento formativo che l’azienda stava approntando: tra le varie misure è stata individuata quella offerta dai fondi interprofessionali, che consentiranno di coprire la quasi totalità dell’investimento.

Nella terza fase, abbiamo presentato all’azienda il piano formativo: sulla base del documento e delle competenze individuate, l’azienda, così supportata, ha poi stipulato l’accordo sindacale di rimodulazione dell’orario di lavoro.

I nostri professionisti hanno accompagnato l’azienda in tutte le fasi, assistendola anche nell’invio della domanda all’Anpal, ed ora sono pronti ad erogare la formazione programmata attraverso modalità flessibili FAD che consentano di garantire una formazione di qualità e certificata.

Come partecipare al Fondo nuove competenze?

Per ottenere i finanziamenti previsti dal fondo nuove competenze, è necessario specificare:

  • il numero dei partecipanti
  • il numero di ore di lavoro da destinare ai percorsi formativi (limite di 250 ore per ciascun lavoratore)

 

Il progetto deve sottolineare:

  • le modalità tramite le quali saranno migliorate le abilità possedute dal lavoratore, anche mediante servizi di individuazione e valorizzazione delle competenze
  • la personalizzazione dei percorsi di apprendimento, in base alle valutazioni di ingresso, a partire dalla progettazione per competenze degli interventi coerente con gli standard di natura professionale e di qualificazione definiti dal repertorio nazionale
  • messa in trasparenza e attestazione delle competenze acquisite in esito ai percorsi.

Prima dell’invio della domanda, è necessaria la sottoscrizione di accordi sindacali preventivi

Le attività formative finanziate devono concludersi entro 90 giorni dall’approvazione della domanda o entro 120 giorni nel caso in cui siano coinvolti i fondi interprofessionali. 

Le aziende possono inoltrare l’istanza di contributo all’Anpal dopo aver stipulato l’accordo. La valutazione delle domande avverrà secondo il criterio cronologico di presentazione.

Il contributo sarà erogato con cadenza trimestrale tramite l’INPS, nei limiti dell’importo massimo riconosciuto. 

I soggetti erogatori possono essere tutti gli enti accreditati a livello nazionale e regionale, come Time Vision, accreditata in Regione Campania e Regione Lombardia. 

Come aderire al Fondo Nuove Competenze

La domanda per aderire al Fondo Nuove Competenze può essere presentata dai datori di lavoro attraverso gli appositi allegati specificati nell’Avviso FNC e disponibili sul portale Anpal

L’istanza può essere per singola azienda o cumulativa. Infatti:

  • nel caso di gruppi societari, può essere presentata dalla capogruppo anche per conto delle società controllate;
  • nel caso le imprese accedano al Fondo Nuove Competenze tramite conto sistema di un fondo interprofessionale, o tramite il fondo per la formazione e il sostegno al reddito dei lavoratori, l’istanza può essere presentata dal fondo stesso in nome e per conto delle imprese aderenti.

In generale, oltre all’istanza, dovrà essere allegata la seguente documentazione.

  • Accordo collettivo conforme: deve individuare i fabbisogni dell’impresa, ma può prevedere anche lo sviluppo di competenze volte a incrementare l’occupabilità del lavoratore. Deve, inoltre, specificare l’ente erogatore della formazione.
  • Progetto formativo: deve prevedere determinati obiettivi di apprendimento, in termini di: competenze, soggetti destinatari, soggetto erogatore, oneri, modalità di svolgimento del percorso e relativa durata. Deve chiaramente valorizzare e aumentare le competenze del lavoratore, anche mediante percorsi di apprendimento personalizzati; infine, devono essere certificate le competenze acquisite. 
  • Elenco dei lavoratori coinvolti e relative specifiche: il limite massimo del contributo è di 250 ore per ogni dipendente.
  • Eventuale delega del rappresentante legale.

L’erogazione del contributo è eseguita dall’Inps, su richiesta di ANPAL, in due tranche: 

  • anticipazione del 70% 
  • saldo.

La stessa ANPAL si occuperà di svolgere due diverse tipologie di monitoraggio sul Fondo Nuove Competenze:

  • quello delle risorse finanziarie, con cadenza trimestrale;
  • quello fisico dei risultati raggiunti.

I destinatari del Fondo Nuove Competenze

I destinatari del contributo previsto dal Fondo Nuove Competenze sono tutti i datori di lavoro che hanno stipulato accordi collettivi di rimodulazione dell’orario di lavoro:

  • per mutate esigenze organizzative e produttive dell’impresa 
  • per favorire percorsi di ricollocazione dei lavoratori.

I fondi, dunque, interessano i lavoratori (sia dipendenti che in somministrazione) delle aziende ammesse al Fondo, ai quali è stato ridotto l’orario di lavoro a fronte della partecipazione a percorsi di aumento e sviluppo delle competenze. 

Ricordiamo che il Fondo Nuove Competenze rimborsa il costo delle ore in riduzione destinate alla frequenza di tali percorsi formativi, inclusi i contributi previdenziali e assistenziali.

Il datore di lavoro che richiede il contributo deve assicurarsi di non ricevere, per il costo del lavoro delle stesse ore, altri finanziamenti pubblici.

Vuoi formare anche tu i tuoi dipendenti in modo gratuito e accedere al Fondo nuove competenze? 

Contattaci siamo a:

Milano – Lombardia: Viale Monza, 258 – Tel: 02 87165211

Napoli – Campania: Centro Direzionale di Napoli, Isola E/5 Scala C – Tel: 081 3941097

Visto l’emergenza Covid è consigliabile prenotare un’appuntamento telefonicamente.

FAQ: Fondo nuove competenze

Domande frequenti

Cos'è il Fondo nuove competenze?

Si tratta di una misura istituita dal Governo, per consentire alle aziende di rimodulare l’orario lavorativo dei dipendenti e destinare una parte alla frequenza di corsi di formazione.

Quanto tempo resterà in vigore il Fondo nuove competenze?

Il Fondo nuovo competenze resterà in vigore fino al 31 dicembre 2021. 

Come accedere al Fondo nuove competenze?

Le aziende potranno presentare domanda all’Anpal dopo aver sottoscritto l’accordo collettivo, con inclusi: progetti formativi, numero di lavoratori coinvolti e ore necessarie ai percorsi di riqualificazione.

Cosa prevede il Fondo nuove competenze?

Il fondo nuove competenze consente alle aziende di erogare percorsi formativi in modo gratuito e ai dipendenti di non subire tagli alla propria retribuzione, nonostante la diminuzione delle ore lavorative. Sarà lo Stato a coprire i costi delle ore, grazie ad un totale di fondi stanziati di 730 milioni di euro.

Chi può aderire al fondo nuove competenze?

Possono aderire al fondo nuove competenze tutti i datori di lavoro del settore privato che abbiano stipulato accordi collettivi di rimodulazione dell’orario di lavoro, stabilendo che parte di questo tempo sia finalizzato alla realizzazione di percorsi formativi volti a sviluppare e aumentare le competenze dei dipendenti.

Sono coinvolti anche i Fondi interprofessionali al fondo nuove competenze?

I fondi interprofessionali possono partecipare al Fondo nuove competenze mediante il finanziamento delle attività formative tramite il Conto formazione o il Conto sistema. In caso di partecipazione dei fondi, il costo del lavoro sarà remunerato per il 40% dal Fondo interprofessionale e per il restante 60% dal Fondo nuove competenze.

Sei un consulente del lavoro o un' Azienda?

Time Vision è pronta ad affiancare la tua azienda:
i nostri consulenti risponderanno a tutte le tue domande.

Perché Time Vision?

Più di 5000 aziende hanno già scelto Time Vision

Partecipiamo alla strategia aziendale, viviamo la tua impresa, troviamo soluzioni HR: tutto questo è frutto di esperienza, aggiornamento costante, impegno e sguardo verso il futuro.

Cosa sappiamo fare

Grazie a un’esperienza di oltre 20 anni,
ci siamo specializzati nel settore della formazione e del lavoro: fidati di noi, ma soprattutto dei numeri!

  • Consulenza professionale dedicata
  • Supporto costante in tutte le fasi della tua impresa
  • Progettazione di piani di successo per i fondi interprofessionali
  • Ricerca, selezione e formazione delle persone di talento
    per la tua impresa

Diamo i numeri!

I nostri successi
0
I nostri clienti
0
Nuovi clienti nel 2020
0
Nuovi progetti
0%
Aumento dell'utile

Domande?

Compila ora il form
e sarai ricontattato da un nostro consulente.

    Time Vision
    4.6
    Based on 21 reviews
    powered by Google
    Alberto Bertamino
    Alberto Bertamino
    05:37 22 Jan 21
    Un'azienda molto seria, grande professionalità e competenza!
    NAPL - Terroni Felici
    NAPL - Terroni Felici
    11:57 23 Oct 20
    Sono stato in questa scuola per un corso nel mio settore (fitofarmaci per colture agricole) e volevo ringraziare la... vostra organizzazione per come siamo stati trattati durante il corso.Tutto assolutamente impeccabile, professore e personale molto preparati e disponibili.Ieri ho ritirato il patentino, grazie a tutti voi.leggi di più
    Alessia Ilaria Somma
    Alessia Ilaria Somma
    13:11 08 Jun 20
    Ho conosciuto time vision dopo aver effettuato delle ricerche online, ho proposto il mio Curriculum vitae e grazie alla... loro cortesia e professionalità sono riusciti ad offrirmi delle posizioni in linea con la mia formazione, cosa dire Grazie Time Vision!leggi di più
    Lara Croft
    Lara Croft
    08:04 27 Mar 20
    Ho seguito i loro percorsi di orientamento e mi hanno aiutato molto per la ricerca di una nuova occupazione. Ottimo... staff sempre disponibili e professionali.leggi di più
    ANNA D'AMBROSIO
    ANNA D'AMBROSIO
    19:44 26 Mar 20
    Una bella realtà del mondo lavoro, hanno tante offerte attive.
    ferruccio sica
    ferruccio sica
    19:42 26 Mar 20
    La mia esperienza con la TIME VISION s.c.a.r.l. è assolutamente positiva. La società affronta a 360° le tematiche... relative al mondo del lavoro e lo fa con la massima professionalità. Il dottore Beneduce, che è il nostro referente, ci tiene costantemente aggiornati ed è estremamente disponibile.leggi di più
    Altre recensioni