Come si diventa HR Manager?

//Come si diventa HR Manager?
Condividi questo contenuto con i tuoi amici!

come diventare HR Manager

Tra gli elementi decisivi per il successo di un’azienda, la gestione delle risorse umane definisce un fattore strategico di competitività.

Il capitale umano, infatti, rappresenta sempre più un vero e proprio vantaggio competitivo rispetto alla concorrenza. Per questo, il Responsabile delle Risorse Umane assume un ruolo chiave per assicurare il matching tra competenze dei candidati e necessità aziendali.

Come si diventa HR Manager? Quali sono i requisiti principali per intraprendere questa carriera?

Alla ricerca del talento

Ricercare, reclutare, motivare, valorizzare: sono davvero molteplici i compiti affidati agli addetti delle risorse umane. In particolar modo, l’HR Manager è chiamato a svolgere un ruolo di mediazione tra le richieste dei vertici aziendali e le skills dei candidati ideali.

Una volta trovati e reclutati i profili migliori, però, non si esaurisce il suo compito. L’obiettivo principale di un Responsabile delle risorse umane è, infatti, garantire il successo aziendale fortificando, allo stesso tempo, il senso di appartenenza, attraverso un processo di motivazione e valorizzazione delle singole competenze del personale.

L’HR Manager si occupa della selezione, ma anche di formazione e sviluppo delle competenze del personale dipendente.

Oltre alla gestione del processo di recruiting, infatti, il Responsabile delle risorse umane deve operare un monitoraggio costante delle performance, valutando le prestazioni del personale e verificandone il grado di soddisfazione.

Quali sono, quindi, le mansioni principali affidate a un HR Manager?

Dalla gestione di tutti gli aspetti fiscali e amministrativi all’empatia necessaria nelle interazioni, ecco alcuni dei compiti curati da un Responsabile delle risorse umane:

  • recruiting del personale (un processo che si svolge in diverse fasi, dallo screening dei curricula ai colloqui con i candidati)
  • gestione degli aspetti amministrativi e fiscali delle prestazioni di lavoro
  • definizione e gestione delle attività di formazione e sviluppo dei dipendenti
  • verifica e valutazione del rendimento del personale
  • promozione della cultura aziendale
  • definizione e comunicazione di modelli e procedure aziendali
  • mentoring finalizzato al miglioramento della soddisfazione del personale
  • gestione del rapporto di lavoro (assunzione, licenziamento, cassa integrazione, outplacement)
  • comunicazione interna.

Hai le competenze giuste per diventare un HR Manager?

Il settore delle risorse umane risulta tra i settori emergenti del futuro, con crescenti opportunità di lavoro e resiliente alle trasformazioni della digital transformation.

Quali sono le competenze imprescindibili per poter iniziare la propria carriera in questo settore e diventare HR Manager?

Al Responsabile delle risorse umane è affidato un ruolo strategico nell’organigramma aziendale, per questo risultano fondamentali soprattutto alcune soft skills, come un’eccellente capacità comunicativa per destreggiarsi tra la gestione del personale e le politiche aziendali, ma anche spiccate doti organizzative per non tralasciare alcun dettaglio del percorso lavorativo delle risorse in azienda. 

Il profilo dell’HR Manager è definito anche da un’elevata flessibilità e capacità di problem solving che fa emergere, quindi, una figura multitasking in grado di gestire diverse attività contemporaneamente, facendo perno sulla propria capacità di interazione con diversi profili in azienda.

Qual è, quindi, la formazione adeguata per iniziare una carriera nelle risorse umane?

Anche se non è possibile individuare un percorso formativo univoco e predefinito, i profili addetti al settore possiedono una formazione diversificata, da lauree prevalentemente ad indirizzo umanistico a lauree di area economica.

Il percorso universitario rappresenta una base di partenza per poter svolgere alcune delle mansioni delle risorse umane, ma il vero trampolino di lancio è sempre più rappresentato da un percorso specifico, interamente dedicato al settore. In particolare, un corso di alta formazione o un Master consentono un contatto diretto con il mondo aziendale, con una formazione definita congiuntamente alle competenze richieste dal mondo del lavoro.

In questa prospettiva professionalizzante è stato realizzato il Master in “Gestione delle Risorse Umane” di Time Vision: un percorso formativo realizzato a stretto contatto con le aziende partner. 

Recruiting, digital HR, relazioni industriali, amministrazione, personal branding, self empowerment: ecco alcuni dei moduli del Master in Gestione delle Risorse Umane, un percorso dedicato per iniziare la tua carriera e diventare un HR Manager!

Scopri la nuova edizione del Master che si sta svolgendo online, con la formazione a distanza!

Chiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome(richiesto)

La tua email (richiesto)

Cellulare

Il tuo messaggio

Autorizzo al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento EU 2016/679 ed in conformità alle prescrizioni del D.Lgs. 196/03 e s.m.i. per le seguenti finalità:

  • Ricevere informazioni
  • Essere contattato a mezzo mail e/o telefono
  • Ultime News

    20 Maggio 2020|