BANDO INAIL ISI: 370 milioni per la sicurezza sul lavoro

//BANDO INAIL ISI: 370 milioni per la sicurezza sul lavoro
Condividi questo contenuto con i tuoi amici!

BANDO INAIL ISI: 370 milioni per la sicurezza sul lavoro

PARTE LA NONA EDIZIONE DEL BANDO ISI ANNO 2018 – 2019

L’Inail mette a disposizione 370 milioni per realizzare interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e di sicurezza nei luoghi di lavoro.
Il Bando ISI ha l’obiettivo:

  • di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento documentato delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori;
  • di incentivare le microimprese e le piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli  In tal caso, l’incentivo riguarda l’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature di lavoro caratterizzati da soluzioni innovative per abbattere in misura significativa le emissioni inquinanti. L’obiettivo è quello di migliorare il rendimento e la sostenibilità dell’azienda agricola mediante una riduzione dei costi di produzione.

CONTRIBUTO

Per questa Nona edizione del Bando ISI, l’INAIL ha stanziato ben 369.726.206,00 euro suddivisi in 5 Assi di finanziamento:

  • ASSE 1 (Isi Generalista) 180milioni di euro per i progetti di investimento e per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
  • ASSE 2 (Isi Tematica) 45milioni di euro per i progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC);
  • ASSE 3 (Isi Amianto) 97milioni di euro per i progetti di bonifica da materiali contenenti amianto;
  • ASSE 4 (Isi Micro e Piccole Imprese) 10milioni di euro per i progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività (Ateco 2007 A03.1, C13, C14, C15);
  • ASSE 5 (Isi Agricoltura) 35milioni di euro per i progetti per le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli.

DESTINATARI

I soggetti destinatari dei finanziamenti sono le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di commercio industria, artigianato ed agricoltura e, per l’asse 2 di finanziamento, anche gli Enti del terzo settore.
Novità assoluta dell’anno è la riammissione di società che NON hanno superato il click day in sostituzione di coloro le quali entro i 30 giorni previsti da bando non presentano la documentazione tecnica di ammissione al progetto.
Le possibilità di rientrare in graduatoria aumentano così notevolmente, in quanto molte imprese partecipano al click non avendo ancora ben chiare le idee sul progetto e, una volta ammesse, rinunciano alla partecipazione senza nemmeno inviare la documentazione tecnica.

TERMINI

L’invio delle domande sarà online tramite codice identificativo e assegnazione delle risorse in base all’ordine cronologico di arrivo delle richieste.

Le domande, come per gli altri anni, dovranno essere presentati in via telematica.

La prima fase inizia l’11 aprile 2019. Le aziende hanno a disposizione tempo fino al 30 maggio 2019 per la compilazione online delle domande.

Time Vision è a completa disposizione per ogni delucidazione e chiarimento in merito, e sarà  ben lieta di offrirle tutta l’assistenza necessaria.

E’ possibile mettersi in contatto con l’AREA FONDI INTER PROFESSIONALI di Time Vision ai seguenti recapiti: tel. 081/8715396 – 081/3941097

TIME VISION scarl
Centro Direzionale di Napoli, Isola E/5 Scala C, 1° piano, interno 3/4, Napoli 80143
Corso Alcide De Gasperi, 169 Castellammare di Stabia (NA)
e-mail: info@timevision.it – www.timevision.it

Chiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome(richiesto)

La tua email (richiesto)

Cellulare

Il tuo messaggio

Autorizzo al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento EU 2016/679 ed in conformità alle prescrizioni del D.Lgs. 196/03 e s.m.i. per le seguenti finalità:
  • Ricevere informazioni
  • Essere contattato a mezzo mail e/o telefono
  • 18 Gennaio 2019|
    X