Fattura Elettronica: inizia il conto alla rovescia

//Fattura Elettronica: inizia il conto alla rovescia

FATTURA ELETTRONICA: INIZIA IL CONTO ALLA ROVESCIA

DA GENNAIO LA FATTURAZIONE ELETTRONICA DIVENTA OBBLIGATORIA ED ESCLUSIVA.

Dal  1° gennaio 2019, sarà necessario usare la nuova fatturazione digitale che prenderà il posto di quella cartacea.

Il nuovo formato in cui le fatture elettroniche devono essere prodotte, trasmesse, archiviate e conservate per 5 o 10 anni è un formato digitale chiamato XML (eXtensible Markup Language), un linguaggio informatico che consente di definire e controllare il significato degli elementi contenuti in un documento, verificando così le informazioni ai fini dei controlli previsti per legge.

I SOGGETTI OBBLIGATI

La legge di Bilancio 2018, ha introdotto l’obbligo della fatturazione elettronica per la Cessione di beni e/o servizi effettuate tra soggetti IVA residenti, stabili o identificati nel territorio dello Stato Italiano.

Pertanto riguarda tutta la fatturazione BusinessToBusiness (cioè le fatture emesse tra imprese, ma anche professionisti, artigiani eccetera) ossia qualsiasi documento a valenza fiscale prodotto per riscuotere il denaro dovuto per la cessione di beni o servizi. Da tale obbligo di fatturazione elettronica tra privati sono esonerate solo le realtà che hanno un fatturato basso (le organizzazioni che si avvalgono del “regime di vantaggio” previsto dall’art. 27 comma 3 del Decreto Legge n. 98/11 o del “regime forfettario” previsto dalla Legge n. 190/14).

EVENTUALI INTERMEDIARI

La fattura elettronica può essere emessa direttamente dal cedente/prestatore, da un terzo che emette per conto del fornitore (per esempio: provider, software house, commercialista, eccetera) o dallo stesso cliente per conto del fornitore. In ogni caso, nel processo di fatturazione elettronica tra privati, le responsabilità relative al contenuto della fattura sono sempre imputabili al cedente/prestatore.

MODALITA’

Per poter adempiere all’invio della fattura elettronica è necessario disporre di un codice destinatario di 7 cifre rilasciato dal Sistema di Interscambio (SDI) o alternativamente di un indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) a cui trasmettere le relative fatture.

Time Vision è a completa disposizione per ogni delucidazione e chiarimento in merito, e sarà  ben lieta di offrirle tutta l’assistenza necessaria.  E’ inoltre possibile richiedere il Codice Destinatario SDI all’Ufficio fatturazione nella persona
di Marina de Angelis.

Marina De Angelis Tel. 081 3941097
E-mail: marinadeangelis@timevision.it

Cordiali saluti Time Vision

TIME VISION scarl

Corso Alcide De Gasperi 169  Castellammare di Stabia (NA)
Centro Direzionale di Napoli, Isola E/5, Scala C, I piano
tel. 081/8715396 – 3941097
fax 178 2255443
email: info@timevision.it
www.timevision.it

Chiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome(richiesto)

La tua email (richiesto)

Cellulare

Il tuo messaggio

Autorizzo al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento EU 2016/679 ed in conformità alle prescrizioni del D.Lgs. 196/03 e s.m.i. per le seguenti finalità:
  • Ricevere informazioni
  • Essere contattato a mezzo mail e/o telefono
  • Condividi questo contenuto con i tuoi amici!
    21 dicembre 2018|