Fattura Elettronica: inizia il conto alla rovescia

//Fattura Elettronica: inizia il conto alla rovescia
Condividi questo contenuto con i tuoi amici!

FATTURA ELETTRONICA: INIZIA IL CONTO ALLA ROVESCIA

DA GENNAIO LA FATTURAZIONE ELETTRONICA DIVENTA OBBLIGATORIA ED ESCLUSIVA.

Dal  1° gennaio 2019, sarà necessario usare la nuova fatturazione digitale che prenderà il posto di quella cartacea.

Il nuovo formato in cui le fatture elettroniche devono essere prodotte, trasmesse, archiviate e conservate per 5 o 10 anni è un formato digitale chiamato XML (eXtensible Markup Language), un linguaggio informatico che consente di definire e controllare il significato degli elementi contenuti in un documento, verificando così le informazioni ai fini dei controlli previsti per legge.

I SOGGETTI OBBLIGATI

La legge di Bilancio 2018, ha introdotto l’obbligo della fatturazione elettronica per la Cessione di beni e/o servizi effettuate tra soggetti IVA residenti, stabili o identificati nel territorio dello Stato Italiano.

Pertanto riguarda tutta la fatturazione BusinessToBusiness (cioè le fatture emesse tra imprese, ma anche professionisti, artigiani eccetera) ossia qualsiasi documento a valenza fiscale prodotto per riscuotere il denaro dovuto per la cessione di beni o servizi. Da tale obbligo di fatturazione elettronica tra privati sono esonerate solo le realtà che hanno un fatturato basso (le organizzazioni che si avvalgono del “regime di vantaggio” previsto dall’art. 27 comma 3 del Decreto Legge n. 98/11 o del “regime forfettario” previsto dalla Legge n. 190/14).

EVENTUALI INTERMEDIARI

La fattura elettronica può essere emessa direttamente dal cedente/prestatore, da un terzo che emette per conto del fornitore (per esempio: provider, software house, commercialista, eccetera) o dallo stesso cliente per conto del fornitore. In ogni caso, nel processo di fatturazione elettronica tra privati, le responsabilità relative al contenuto della fattura sono sempre imputabili al cedente/prestatore.

MODALITA’

Per poter adempiere all’invio della fattura elettronica è necessario disporre di un codice destinatario di 7 cifre rilasciato dal Sistema di Interscambio (SDI) o alternativamente di un indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) a cui trasmettere le relative fatture.

Time Vision è a completa disposizione per ogni delucidazione e chiarimento in merito, e sarà  ben lieta di offrirle tutta l’assistenza necessaria.  E’ inoltre possibile richiedere il Codice Destinatario SDI all’Ufficio fatturazione nella persona
di Marina de Angelis.

Marina De Angelis Tel. 081 3941097
E-mail: marinadeangelis@timevision.it

Cordiali saluti Time Vision

TIME VISION scarl

Corso Alcide De Gasperi 169  Castellammare di Stabia (NA)
Centro Direzionale di Napoli, Isola E/5, Scala C, I piano
tel. 081/8715396 – 3941097
fax 178 2255443
email: info@timevision.it
www.timevision.it

Chiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome(richiesto)

La tua email (richiesto)

Cellulare

Il tuo messaggio

Autorizzo al trattamento dei dati personali per comunicazioni relative ai temi di formazione, consulenza e lavoro, in conformità alle disposizioni del Regolamento UE 2016/679 (GDPR) e secondo le prescrizioni del D.Lgs.196/03 così come modificato dal D.Lgs. 101/2018.

21 Dicembre 2018|