Condividi questo contenuto con i tuoi amici!

Il salone delle opportunità ORIENTASUD giunto ormai alla sua XX Edizione, si conferma uno dei più importanti eventi di orientamento a livello nazionale.

La tre giorni che ha registrato la partecipazione di centinaia di ragazzi tra i 17 e i 25 anni provenienti da tutta Italia, e una moltitudine di espositori, riporta un titolo #MaiPiùNeet che risuona come promessa di questo importante appuntamento, che vede il sinergico dialogo tra pubblico e privato per fluidificare il matching tra domanda e offerta di lavoro.

Un ricco palinsesto che si è aperto il 5 novembre con i Saluti Istituzionali e la consegna del Premio Città e lavoro: le mie idee, che ha visto la premiazione degli alunni vincitori della settima edizione del concorso promosso da OrientaSud e l’Ordine dei Giornalisti della Campania, per dar voce ai giovani sui temi del Lavoro.

Tra i workshop maggiormente seguiti figurano quelli presso lo stand del Ministero del Lavoro, Anpal, Inapp, Covip che hanno passato in rassegna tematiche collegate all’orientamento e al lavoro: un focus sull’apprendistato, la pianificazione del futuro previdenziale e la mobilità transnazionale per i giovani.

Un fitto calendario di eventi ha riguardato anche la presentazione delle Facoltà universitarie al fine di fornire informazioni utili alla scelta del percorso post-diploma. Nella stessa direzione la collana I libri delle facoltà un progetto editoriale Italia Education che mira a fornire un quadro chiaro delle principali professioni collegate ad ogni singola area di interesse.

Tra gli appuntamenti principali, numerosissimi quelli dedicati alle principali tematiche di orientamento: come confezionare adeguatamente un kit di candidatura, curriculum vitae e lettera di presentazione e affrontare un colloquio di lavoro; e ancora, le competenze trasversali utili per l’accesso al mondo del lavoro; di grande interesse il workshop dedicato all’autoimprenditorialità e a come avviare una start-up di successo.

Tutti temi di interesse per i più giovani per guidarli nella scelta e definizione del proprio futuro tra master e corsi finanziati utili per pianificare i passi giusti da muovere all’indomani del diploma.

La presenza dell’Assessore alla Formazione e alle Pari opportunitàChiara Marciani, il 6 novembre, e a seguire il 7, dell’Assessore al Lavoro e alle Risorse UmaneSonia Palmeri ha dimostrato quanto le Istituzioni, in questo delicato momento per il Paese siano sempre in prima linea fattivamente con una ricca proposta di opportunità, in grado di valorizzare i giovani per frenare il drammatico fenomeno della fuga di cervelli e trattenerli con misure e politiche attive ad hoc.

Chiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome(richiesto)

La tua email (richiesto)

Cellulare

Il tuo messaggio

Autorizzo al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento EU 2016/679 ed in conformità alle prescrizioni del D.Lgs. 196/03 e s.m.i. per le seguenti finalità:
  • Ricevere informazioni
  • Essere contattato a mezzo mail e/o telefono