Corsi di alta specializzazione in sistemi di gestione

Vuoi lavorare nella gestione dei sistemi integrati per la qualità, l’ambiente e la sicurezza delle aziende? O vuoi potenziare le tue competenze al riguardo?

I corsi di specializzazione in gestione integrati di Time Vision per l’ESGI sono la risposta che cerchi. Perché?

Perché i corsi in sistemi di gestione integrati proposti da Time Vision consentono a:

  • giovani
  • laureati
  • e professionisti

di potenziare ed aggiornare le proprie competenze nella gestione della qualità, dell’ambiente e della sicurezza che caratterizzano la vita d’azienda.

Inizia il tuo percorso di formazione con Time Vision.

La Norma e l'Audit di I parte per i sistemi di gestione per la Qualità UNI EN ISO 9001:2015 8

Corso 1 | 8 ORE

La norma ISO 9001 è oggi lo standard internazionale più conosciuto applicabile a qualsiasi organizzazione, indipendentemente dalla dimensione, dalla tipologia e dal settore economico di appartenenza. Essa definisce i requisiti minimi che il Sistema di Gestione per la Qualità di un’Organizzazione deve dimostrare di soddisfare per garantire il livello di qualità di prodotto e servizio che dichiara di possedere sia nell’ambito dei propri processi interni sia all’esterno nei confronti  del mercato. Il modulo approfondisce la norma e l’audit di prima parte in riferimento allo standard in nuova revisione ISO 9001:2015. La metodologia sviluppata per l’efficace apprendimento di tale norma internazionale è basato su case study e  project work al fine di imparare  ad applicare un sistema di gestione “on the job”.

  • Scopo e campo di applicazione
  • Riferimenti normativi
  • Termini e Definizioni
  • Sistemi di gestione per la qualità

La Norma e l'Audit di I parte per i sistemi di gestione Ambientale UNI EN ISO 14001:2015

Corso 2 | 8 ORE

Le Norme internazionali ISO 14000 rappresentano uno strumento volontario per migliorare la gestione ambientale all´interno  dell’organizzazione, pubblica o privata, che abbia una propria struttura funzionale e amministrativa. La norma ISO 14001 è un utile strumento che permette all´organizzazione di gestire gli impatti ambientali delle proprie attività, garantire il rispetto della legislazione applicabile, perseguire il miglioramento continuo, nell´ottica di un atteggiamento pro-attivo nei confronti delle  tematiche ambientali. Il modulo approfondisce la complessità del sistema di gestione ambientale, la gestione della documentazione e le risorse dedicate alla gestione ambientale. In aula saranno trattate le tematiche ambientali con  riferimento a diverse realtà e dimensioni aziendali partendo dalla “process analysis” e simulando lo sviluppo di un SGA adeguato.

  • Scopo e campo di applicazione
  • Riferimenti normativi
  • Termini e Definizioni
  • Requisiti del sistema di gestione ambientale

La Norma e l'Audit di I parte per i sistemi di gestione per la Sicurezza sul lavoro UNI EN ISO 45001:2018

Corso 3 | 8 ORE

La presente norma internazionale, di recentissima introduzione specifica i requisiti per un sistema di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro (SSL) e fornisce una guida per il suo utilizzo, al fine di consentire alle organizzazioni di predisporre  luoghi di lavoro sicuri e salubri, prevenendo lesioni e malattie correlate al lavoro, nonché migliorando proattivamente le  proprie prestazioni relative alla SSL. Essa è applicabile a qualsiasi organizzazione, indipendentemente dalle dimensioni, tipo e attività, che desideri istituire, attuare e mantenere un sistema di gestione per migliorare la salute e la sicurezza sul lavoro,  eliminare i pericoli e minimizzare i rischi per la SSL (incluse carenze del sistema), cogliere le opportunità per la SSL e  rendere in carico le non conformità del sistema di gestione per la SSL associate alle proprie attività. Il modulo approfondisce, inoltre, i temi relativi al miglioramento continuo delle prestazioni relative alla SSL, al soddisfacimento dei requisiti legali e di altri requisiti e al raggiungimento degli obiettivi per la SSL per allineare stile di vita e di lavoro, in un percorso work e life  balance.

  • Scopo e campo di applicazione
  • Riferimenti normativi
  • Definizioni Requisiti del sistema di gestione OHSAS e transizione alla
    45001

Auditor di I parte per i sistemi di gestione dell'Energia UNI EN ISO 50001:2011

Corso 4 | 8 ORE

La norma ISO 50001 è un nuovo standard internazionale che offre un quadro di riferimento per gestire la fornitura e il consumo di energia all’interno delle organizzazioni e si applica a tutti gli aspetti di utilizzo dell’energia consentendo  all’organizzazione di assumere un approccio sistematico per ottenere un miglioramento continuo della performance  energetica. Questo modulo è stato concepito per facilitare la comprensione dei requisiti necessari a un’organizzazione per stabilire, implementare, manutenere e migliorare un sistema di gestione dell’energia (Energy Management System, EnMS).

  • La norma ISO 50001:2011 ed i principi di gestione dell’energia
  • Requisiti della norma ISO 50001:2011
  • Requisiti di un SGEn Attuazione e funzionamento del SGEn
  • Verifica del SGEn
  • Guida all’applicazione dei requisiti della ISO 50001:2011

La metodologia di Audit dei sistemi di gestione secondo la norma UNI EN ISO 19011:2018 - Corso qualificato KHC - N. REG. VI 133

Corso 5 | 16 ORE

METODOLOGIA

  • I principi dell’attività di audit
  • Definizione degli obiettivi
  • Programma di audit
  • Realizzazione di un audit
  • La comunicazione efficace durante l’audit
  • Le non conformità
  • L’individuazione delle cause di non conformità
  • Le azioni correttive e preventive
  • La riunione di chiusura
  • La competenza e la valutazione degli auditor
  • I Registri professionali per gli auditor
  • Il Codice deontologico di un auditor
  • Simulazione di un audit
  • Test di Esame
  • Focalizzazione sul cliente Politica

PIANIFICAZIONE

  • Azioni per affrontare rischi e opportunità
  • Obiettivi per la qualità e pianificazione per il loro raggiungimento
  • Pianificazione delle modifiche

SUPPORTO

  • Risorse
  • Generalità
  • Persone, Infrastruttura, Ambiente per il funzionamento dei processi
  • Rimborso per il monitoraggio e la misurazione
  • Conoscenza organizzativa, competenza, consapevolezza, comunicazione
  • Gestione, creazione e aggiornamento e controllo delle informazioni documentate

UNI EN ISO 9001:2015 - Corso qualificato KHC - N. REG Q262

Corso 6 | 24 ORE

Dopo aver appreso i fondamenti per gestire internamente all’azienda dei processi/protocolli o programmi secondo un manuale di Gestione per la Qualità grazie al Modulo 2, questo modulo si prefigge di ribaltare di 360° il punto di vista dello specializzato ponendolo dalla parte del Valutatore. Il modulo in questione insegna come seguire un audit di II parte (verifiche condotte in quanto cliente per i fornitori) o di III (per la certificazione delle aziende richiedenti e condotte da un organismo esterno indipendentemente accreditato) ai sensi della Norma UNI EN ISO 9001:2015. La qualificazione del Modulo da parte di Ente Terzo permette di poter Intraprendere la Carriera di II e III parte, ossia acquisire il Prerequisito formativo ed il titolo utile per candidarsi presso Enti di Certificazione ad intraprendere il  percorso di affiancamento utile per diventare Auditor/Lead Auditor per i Sistemi di Gestione secondo la Norma UNI EN ISO 9001:2015.

L'Audit di II e III parte per i sistemi di gestione Ambientale UNI EN ISO 14001:2015 - Corso qualificato KHC - N. REG A263

Corso 7 | 24 ORE

  • Legislazione ambientale cogente – cenni sul D.lgs. 152/2006
  • Certificazione UNI EN ISO 14001 e convalida dichiarazione EMAS
  • La struttura della norma UNI EN ISO 14001:2015
  • La famiglia delle Norme ISO 14000
  • Comprendere l’organizzazione e il suo contesto
  • Comprendere le esigenze e le aspettative delle parti interessate
  • Determinare il campo di applicazione del sistema di gestione ambientale
  • Sistema di gestione ambientale
  • Leadership e impegno Politica ambientale
  • Ruoli, responsabilità e autorità nell’organizzazione
  • Risorse
  • Generalità
  • Competenza, consapevolezza, comunicazione
  • Creazione, aggiornamento e controllo delle informazioni documentate
  • Pianificazione e controllo operativi
  • Monitoraggio, misurazione, analisi e valutazione
  • Audit interno
  • Non conformità e azioni correttive
  • Miglioramento continuo
  • Test di Esame

L'Audit di II e III parte per i sistemi di gestione per la Sicurezza nei 24 luoghi di lavoro UNI EN ISO 45001:2018 - Corso qualificato KHC

Corso 8 | 24 ORE

  • Legislazione cogente cenni sul D.lgs. 81/08 e la HLR
  • Modello del sistema di gestione della sicurezza e salute sul lavoro
  • Standard BS OHSAS 18001
  • Transizione di un sistema alla norma UNI EN ISO 45001:2018
  • Analisi della Norma 45001:2018 e principali differenza con la BS OHSAS
  • Politica della salute e sicurezza sul lavoro Identificazione dei pericoli, valutazione dei rischi e determinazione dei controlli
  • Prescrizioni legali e di altro tipo
  • Obiettivi e programmi
  • Risorse, ruoli, responsabilità e autorità
  • Competenza, addestramento e consapevolezza
  • Comunicazione, partecipazione e consultazione
  • Modalità di controllo operativo
  • Controllo dei documenti
  • Controllo operativo
  • Preparazione e risposta alle emergenze
  • Controllo e misura delle prestazioni
  • Valutazione della conformità
  • Indagine su incidenti, non conformità, azioni correttive e azioni preventive
  • Test di Esame

La rintracciabilità UNI EN 22005:2008

Corso 9 | 8 ORE

Il modulo della 22005 va ad intercettare una norma obbligatoria in Italia ossia la Legge sulla Rintracciabilità, e va ad  aggiungere con la sua Natura volontaria un fattore di verifica tramite un Ente Terzo di Certificazione. Un sistema di rintracciabilità deve essere in grado di documentare la storia di un prodotto e/o individuarlo/collocarlo nella filiera alimentare e mangimistica.
Contribuisce, inoltre, a identificare le cause di non conformità, permette di limitare gli effetti negativi di una materia prima o di un prodotto difettoso e permette di gestire meglio l’eventuale ritiro e/o richiamo di un prodotto.

  • La struttura L’organizzazione
  • Il prodotto
  • La comunicazione
  • Definizione degli obiettivi
  • Progettazione (fase strategica)
  • Realizzazione (implementazione)

Analisi dello standard IFS versione 7

Corso 10 | 8 ORE

Il Modulo formativo approccia lo standard IFS (International Food Standard), che è stato sviluppato con l’intento di definire i requisiti di sicurezza e qualità, nonché i criteri operativi che devono essere soddisfatti da parte di aziende operanti nel
settore della produzione alimentare, al fine di adempiere a tutti gli obblighi previsti dalla normativa vigente e per la tutela del consumatore. La certificazione IFS è indispensabile per tutte le aziende che vogliono allargare il proprio mercato e vendere i prodotti a marchio della GDO. Lo standard IFS è riconosciuto a livello internazionale in ambito GFSI (Global Food Safety Initiative).

  • La struttura L’organizzazione
  • Il prodotto
  • La comunicazione
  • Definizione degli obiettivi
  • Progettazione (fase strategica)
  • Realizzazione (implementazione)

Auditor Interno BRC versione 8

Corso 11 | 16 ORE

ll BRC (British Retail Consortium) è uno standard globale specifico per la sicurezza dei prodotti agroalimentari. Obiettivo della certificazione BRC è assicurare la qualità e la sicurezza dei prodotti alimentari proposti ai consumatori dai fornitori e dai rivenditori della GDO. Il modulo approccia il percorso e lo standard globale BRC per la sicurezza agroalimentare come  strumento operativo utilizzato per la due diligence (cioè essere in grado di dimostrare che sono state prese tutte le misure ragionevoli per evitare un incidente o un danno) e per selezionare i fornitori della filiera agroalimentare.

  • Introduzione allo standard BRC
  • Evoluzione dello standard
  • Iter di certificazione BRC
  • Esempi di reporting e non conformità
  • Requisiti Esercitazione
  • Prova di verifica finale

Qualifica di Internal Food Safety Auditor ISO 22000

Corso 12 | 16 ORE

Lo standard ISO 22000 consente di armonizzare i sistemi di gestione della sicurezza agroalimentare basati sulle specifiche HACCP. La ISO 22000 combina e integra gli elementi fondamentali dello standard ISO 9001 e dell’HACCP per fornire un quadro efficace per lo sviluppo, l’implementazione e il miglioramento continuo di un sistema di gestione della sicurezza alimentare nel contesto dei rischi aziendali complessivi dell’organizzazione. L’obiettivo principale della ISO 22000 è garantire la sicurezza dei prodotti per il consumatore finale. La ISO 22000 rappresenta quindi un efficace strumento di gestione per le aziende del comparto agroalimentare

QUALIFICA DI INTERNAL FOOD SAFETY AUDITOR ISO 22:000

  • La norma UNI EN ISO 22000(Sistemi di Gestione per la sicurezza alimentare)
  • Analisi della 22002 – 01 ISO 22003
  • Esercitazione: ISO 22000 ed esempi di evidenze
  • Esercitazione: Caso Studio UNI EN ISO 22000
  • Esame per la qualifica
  • Controllo output non conformi

VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI

  • Monitoraggio, misurazione, analisi e valutazione dei processi
  • Soddisfazione del cliente
  • Audit interno
  • Riesame della direzione

MIGLIORAMENTO

  • Non conformità e azioni correttive
  • Miglioramento continuo

A quale corso sei interessato?

Contattaci!

    Individua la tua categoria di appartenenza
    PersoneProfessionistiAziende

    Seleziona il corso/ i corsi a cui sei interessato:
    Corso 1: ISO 9001:2015Corso 2: ISO 14001:2015Corso 3: ISO 45001:2018Corso 4: ISO 50001:2011Corso 5: ISO 19011:2018Corso 6: ISO 9001:2015Corso 7: ISO 14001:2015Corso 8: ISO 45001:2018Corso 9: UNI EN 22005:2008Corso 10: Analisi dello standard IFSCorso 11: Auditor Interno BRC versione 8Corso 12: ISO 22000